‘La morte di Graziella non è stata vana’

Si esprime così a Radiostreet Pietro Campagna, ricordando la sorella Graziella e gli anni successivi alla ricerca della verità nel 27esimo anniversario del suo omicidio, avvenuto per mano mafiosa poiché la giovane ragazza di Saponara aveva scoperto per caso la vera identità di due boss mafiosi:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*