L’eventuale sfiducia al governo Monti potrebbe impedire l’approvazione alla Camera dell’istituzione del Fondo salva-Comuni

Dopo la ridiscesa in campo di Berlusconi e il commento negativo del ministro Passera, torna in fibrillazione la politica nazionale. Il Pdl ha annunciato infatti di togliere la fiducia al decreto legge sullo Sviluppo al Senato. Il Partito Democratico, dal canto suo, ha invitato Monti a salire al Quirinale poiché senza più maggioranza. A farne le spese, tra l’altro, potrebbe essere anche Messina, che attende l’approvazione definitiva alla Camera del decreto 174, l’atteso anti-dissesto, che prevede interventi a favore dei comuni a rischio default.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*