I dipendenti dell’ex Feluca chiedono al commissario Croce di non annullare le procedure per la costituzione della società sostitutiva

Croce aveva, infatti, proposto – per arginare le spese comunali – di abolire la procedura di costituzione dell NewCo, società mista che doveva inglobare i dipendenti dell’ex Feluca, che avrebbe dovuto gestire il settore dell’informatizzazione del Comune. I lavoratori chiedono adesso di ritirare l’annullamento affermando come le spese provvisorie di gestione dei servizi informatici del Comune, commissionati a una società esterna, pur se minori rispetto all’eventuale costituzione e mantenimento della NewCo, vanno a discapito della qualità del servizio e della congruità dei servizi minimi previsti per legge.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*