Palermo, ristoratore dichiara reddito pari a 1 euro

Secondo le indagini, condotte dalla guardia di finanza, l’imprenditore avrebbe presentato nel 2009 e nel 2011 dichiarazioni fiscali con un reddito pari ad un euro. Il ristoratore rilasciava ai clienti scontrini e ricevute che tuttavia non transitavano in contabilità. Nascosti all’erario oltre 1 milione di euro di ricavi e non versato imposte per quasi 200 mila euro. L’uomo è stato segnalato per il reato di dichiarazione infedele. Sequestrategli anche una moto e due autovetture.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*