Resa nota la comunicazione ufficiale della Corte dei Conti al Comune

28 novembre 2012

La disposizione è stata illustrata dal commissario Croce ai segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil. Tra le misure da attuare entro trenta giorni, pena, si legge nella comunicazione, “l’eventuale procedura autonoma e immediata alla dichiarazione di dissesto”, la ricognizione di tutti i debiti fuori bilancio, la riduzione delle somme di anticipo della tesoreria, la contabilità certificata delle partecipate e l’approvazione del previsionale 2012. “Si profila l’ipotesi concreta del dissesto. É un’analisi cruda, ma realistica”, hanno commentato i tre segretari sindacali Oceano, Genovese e Amato.