Si aggrava la posizione di Melino Capone all’interno dell’inchiesta sull’Ancol Sicilia

9 novembre 2012

Dopo il sequestro degli agenti della Guardia di Finanza della documentazione contabile e amministrativa dell’ente che organizzava corsi di formazione professionale, si è appreso che l’ex presidente dell’Ancol, nonché ex assessore comunale, Melino Capone, è indagato per truffa da parte della Procura di Messina. Secondo le ipotesi investigative, Capone, avrebbe percepito indebitamente dalle Regione oltre 13 milioni di euro dal 2006 al 2011.