Sarà un week end decisamente sereno

9 novembre 2012

Anche per le prossime 24-48 ore, l’alta pressione si manterrà stabile sul Mediterraneo, lasciando così protetta buona parte dell’Italia meridionale, mentre le perturbazioni interesseranno tutto il centro-nord. Tuttavia, la nuvolosità di tipo medio-alto sarà ancora presente sul nostro cielo, e più consistente sui rilievi, non darà comunque luogo ad alcun fenomeno rilevante, mentre saranno ancora possibili deboli foschie, sempre lungo le coste e nelle valli. La ventilazione invece, di provenienza meridionale, si farà gradualmente più intensa, passando dai 10-15 nodi di media, ai 30-35 nodi nel corso della giornata festiva. Questo tipo di circolazione porterà nuovamente verso l’alto i valori termici, quasi oltre la media stagionale, con massime di 24-25°C e minime di 19-21°C, anche se l’umidità, compresa tra il 55 e il 90%, farà percepire temperature leggermente di qualche grado in più. Con l’arrivo dei venti da sud-sudest, anche lo stato dei mari subirà una graduale variazione, con lo Ionio e lo Stretto che passeranno da un moto ondoso poco mosso a molto mosso nell’arco del periodo considerato, e il mar Tirreno che da mosso sarà poi prevalentemente molto mosso, e localmente agitato durante la giornata domenicale, soprattutto in prossimità dell’arcipelago eoliano, con possibili mareggiate lungo i litorali esposti.