Tempo ancora fresco e variabile

7 novembre 2012

Il flusso settentrionale andrà a esaurirsi nel corso delle prossime ore, consentendo così all’alta pressione di riprendere possesso del Mediterraneo, con un promontorio che dall’Africa avanzerà verso nordest. Nella prima parte della giornata, assisteremo comunque ancora a nuvolosità di scarsa consistenza che tuttavia, in prossimità dei rilievi, potrebbe svilupparsi e dare luogo a brevi rovesci temporaleschi. In seguito, la nuvolosità andrà dissolvendosi lasciando spazio ad ampie schiarite. La ventilazione continuerà a conservarsi prevalentemente da settentrione, con intensità di 15-20 nodi e ciò contribuirà a mantenere le temperature massime sui 17-18°C mentre le minime di 13-14°C saranno favorite dall’alta escursione termica che si avrà per l’assenza di nuvolosità durante la notte e che determinerà valori di umidità compresi tra il 45 e l’80%. Anche lo stato del mar Tirreno, per effetto della ventilazione da nord-nordovest, sarà ancora generalmente mosso, con attenuazione dalla serata, mentre il moto ondoso dello Ionio si presenterà tra il mosso e il molto mosso. Lo Stretto, invece, conserverà uno stato poco mosso, con qualche temporaneo rinforzo, durante il giorno, fino a diventare mosso.