Palermo, sequestrati beni per 2 milioni e mezzo di euro

Durante un’indagine della Guardia di Finanza, sono state scoperte diverse imprese del capoluogo siciliano che si servivano di cooperative fantasma per abbattere i debiti fiscali, denunciando spese inesistenti e eludendo gli obblighi previdenziali. Il sequestro è la prosecuzione dell’operazione ‘Dark Truck’, a marzo infatti erano stati confiscati beni per un valore di 62 milioni di euro e 5 cooperative.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*