Interrogato al carcere di Gazzi l’avvocato Rosario Pio Cattafi, ritenuto uno degli attori della trattativa Stato-mafia

Cattafi è stato sentito dal procuratore capo di Messina, Guido Lo Forte e dai sostituti della Dda, Vito Di Giorgio e Angelo Cavallo. Durante l’interrogatorio avrebbe rivelato di aver portato a termine un compito nei primi anni ’90 per conto del magistrato Francesco Di Maggio, all’interno della trattativa fra Stato e mafia. Il commento del giornalista Antonio Mazzeo, che ai nostri microfoni anticipa la pubblicazione di una sua inchiesta sui rapporti fra Cattafi e Di Maggio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*