La direzione regionale del Partito Democratico ha approvato la relazione del segretario Giuseppe Lupo per la definizione delle liste per le elezioni del 28 ottobre

“Le liste del Pd -spiega Lupo- sono improntate al rinnovamento, aperte alla società civile e rappresentative del pluralismo interno del partito”. Risolto anche il nodo sull’eventuale candidatura di Calogero Speziale, presidente della commissione regionale antimafia, che avrebbe dovuto avere una deroga ad personam poiché oltre i tre mandati. Speziale non si candiderà alle regionali, probabile la sua futura designazione per un posto da deputato nazionale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*