Dieci medici indagati per la morte del bimbo di sette mesi nell’agosto 2010 al Policlinico

Il piccolo Riccardo Alberto Caramella morì nel reparto di Chirurgia Pediatrica, dopo un trasferimento dal Piemonte. I genitori presentarono un esposto in Procura sospettando si trattasse di un caso tragico di malasanità e l’autopsia stabili che la morte fu causata da una perforazione intestinale, provocata, probabilmente da un clisma opaco praticatogli in ospedale. L’ipotesi di reato per gli indagati, otto medici del Piemonte e due del Policlinico, è omicidio colposo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*