La Procura apre un’inchiesta sulla morte di un paziente al Papardo

L’uomo, 69 anni, aveva subito un intervento nel reparto di ortopedia senza complicanze post operatorie. Qualche giorno dopo però le condizioni del paziente si sono improvvisamente aggravate, portandolo alla morte. Secondo i parenti si tratterebbe di un errore medico e accusano gli operatori del Papardo di aver sbagliato sacca per una trasfusione, utilizzandone una con sangue non compatibile. Presentato un esposto in Procura, la polizia giudiziaria ha già acquisito le cartelle cliniche del caso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*