Lipari fa la conta dei danni dopo l’alluvione di sabato

Oltre 30 milioni di danni e le frazioni di Canneto e Marina Corta devastate, con un enorme fiume di fango che è entrato in case, negozi e scuole, fortunatamente senza fare vittime. Il sindaco Marco Giorgianni ha chiesto lo stato di calamità naturale: proposta appoggiata da tutte le forze politiche e caldeggiata dai candidati presidenti della Regione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*