Alternanza di tempo brutto con brevi schiarite

Col passaggio del fronte freddo e della fase più perturbata, il basso Tirreno e lo Ionio si troveranno al centro della depressione che caratterizzerà ancora il tempo a conclusione della settimana. Oltre alla permanenza di fenomeni temporaleschi associati a precipitazioni localmente anche intense, infatti, assisteremo anche a una rapida diminuzione dei valori termici, con minime di 17-18°C e massime di 23-24°C, tutte ben al di sotto della media stagionale. L’umidità, determinata tra il 35 e il 90% per effetto delle precipitazioni e del tipo di massa d’aria fredda presente, annullerà lo stress da calore che si limiterà, durante gli intervalli soleggiati, a far percepire temperature di 27-28°C. Per quel che riguarda i venti, questi seguiranno la rotazione antioraria del vortice, disponendosi moderati da ovest-nordovest con intensità di 30-35 nodi sul Tirreno, mentre proverranno dai quadranti meridionali nello Stretto e nello Ionio con 20-30 nodi di media. Pertanto, chiudendo l’intervento con lo stato del mare, il Tirreno sarà ancora molto mosso o agitato, soprattutto a largo, con Stretto e Ionio che invece manterranno uno stato prevalentemente molto mosso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*