Vertenza Cus, i lavoratori continuano a protestare per ottenere gli stipendi arretrati

I cinque dipendenti del Centro universitario Sportivo di Messina lamentano di non avere ricevuto nessuna risposta dagli enti responsabili, riguardo il pagamento delle 31 mensilità arretrate. In una lettera al procuratore Guido Lo Forte, i lavoratori si dicono indignati per la mancanza di efficienza e trasparenza da parte dell’ università di Messina, del Cus di Roma, e dai commissari straordinari Cama e Melai che non hanno vigilato sull’attuazione del piano di risanamento approvato nel 2010.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*