Persistono condizioni di estrema variabilità

Mentre la bassa pressione centrata sul Tirreno tende progressivamente a colmarsi, portandosi lentamente verso nordest, i suoi effetti in termini di nuvolosità e fenomeni, interesseranno ancora per le prossime ore la nostra zona, specialmente il versante settentrionale. Il cielo si presenterà ancora irregolarmente nuvoloso, con formazioni cumuliformi che determineranno precipitazioni prevalentemente a carattere di rovescio, localmente anche intense e associate a temporali, che potranno interessare un po’ ovunque pure la città, con quantità di circa 10-20 mm/m2 nel corso delle ventiquattrore. Le temperature non subiranno particolari variazioni, con minima intorno ai 21°C e massima di 28°C, ma sia le fasi di soleggiamento, sia le precipitazioni, faranno percepire valori sui 30-31°C, con l’umidità compresa tra il 65 e il 100%. Per quel che riguarda i venti, sul Tirreno saranno forti e di provenienza occidentale, con intensità medie di 30-35 nodi, il che renderà gradualmente lo stato del mare da mosso a molto mosso, limitatamente agitato attorno alle Eolie e, per chiudere con lo Ionio e lo Stretto, la situazione vedrà lo stato del mare di entrambi generalmente mosso, con locali rinforzi per venti moderati da sud-sudovest, mentre dal pomeriggio, saranno in attenuazione e di direzione variabile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*