La commemorazione a Palermo per il trentennale dell’omicidio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Il prefetto di Palermo, la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di scorta Domenico Russo furono assassinati dalla mafia il 3 settembre 1982 a Palermo, in via Carini. Sul luogo della strage si è svolta una cerimonia alla presenza del ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri e, per la prima volta, della figlia di Dalla Chiesa, Rita, la quale ha affermato come l’omicidio di suo padre sia stato “politico”. Messaggio anche da parte del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: “Ricordare il sacrificio del generale Dalla Chiesa – ha scritto il Capo dello Stato – contribuisce a consolidare quella mobilitazione di coscienze e di energie e quell’unione d’intenti fra Istituzioni e società civile attraverso cui recidere la capacità pervasiva del fenomeno mafioso”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*