Il vicepresidente della Regione, Massimo Russo, lascia la politica e annuncia di voler tornare in magistratura

Russo, che detiene anche la delega alla sanità, è il governatore pro tempore per l’ordinaria amministrazione, in seguito alle dimissioni di Raffaele Lombardo. Non ha condiviso la scelta dell’Mpa di allearsi con Grande Sud: “Non ci sono più le condizioni per un mio impegno, ha affermato. In questi giorni ho assistito a un impazzimento della politica”. Russo chiederà al Csm di rientrare in magistratura, ma non potrà più lavorare in Sicilia, alla luce dei suoi trascorsi istituzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*