Il vicepresidente della Regione, Massimo Russo, lascia la politica e annuncia di voler tornare in magistratura

30 agosto 2012

Russo, che detiene anche la delega alla sanità, è il governatore pro tempore per l’ordinaria amministrazione, in seguito alle dimissioni di Raffaele Lombardo. Non ha condiviso la scelta dell’Mpa di allearsi con Grande Sud: “Non ci sono più le condizioni per un mio impegno, ha affermato. In questi giorni ho assistito a un impazzimento della politica”. Russo chiederà al Csm di rientrare in magistratura, ma non potrà più lavorare in Sicilia, alla luce dei suoi trascorsi istituzionali.