Breve ma deciso aumento delle temperature

L’evoluzione in quota di una nuova perturbazione a ridosso dell’arco alpino, richiama sul Mediterraneo una massa d’aria calda dal continente africano, meno intensa delle precedenti, che però riporterà verso l’alto i valori termici. Così, nel corso delle prossime ventiquattrore, avremo temperature tra i 27°C e i 35°C che, con un tasso d’umidità tra il 40 e l’80%, comporteranno uno stress da calore di 34-39°C. Favorita dai deboli venti di direzione variabile, la sensazione di afa sarà leggermente più decisa nei centri urbani, mentre le brezze continueranno a mitigare il clima lungo i litorali, con intensità estreme di 15-25 nodi. La nuvolosità sarà quella tipica del bel tempo e si presenterà di scarsa consistenza, e inoltre sarà ancora possibile la formazione di una moderata foschia, specie sulla costa ionica. Concludendo con lo stato del mare, lo Ionio e lo Stretto avranno un moto ondoso generalmente poco mosso, tendente a divenire mosso nel corso del pomeriggio per via delle brezze, mentre il Tirreno si manterrà prevalentemente poco mosso durante tutto il periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*