Afa meno opprimente e per noi ancora un weekend estivo

25 agosto 2012

L’afflusso di aria fresca atlantica, per buona parte del paese segnerà la classica fine dell’estate balneare, mentre sulla nostra zona, resisterà ancora per le prossime 36-72 ore una porzione del promontorio africano, dagli effetti che andranno sempre più attenuandosi. Le temperature, infatti, continueranno a diminuire verso la media stagionale, quindi avremo valori massimi tra i 32-33°C e valori di minima tra i 23-24°C, ma questa volta l’umidità, che si concentrerà tra il 40 e l’85%, pur facendo percepire come sempre punte termiche di 33-39°C nell’arco del periodo, con l’arrivo di una massa d’aria differente, smorzerà notevolmente la sensazione di afa. I venti predominanti saranno nuovamente quelli da nord-ovest che con intensità crescente, fino ai 25-30 nodi, ripuliranno così il cielo dalla canicola e consentiranno qualche formazione nuvolosa più consistente, particolarmente sui rilievi, e che potrebbe dar luogo a qualche debole precipitazione, specie nelle zone interne. Lo stato del mare, in questo nuovo contesto meteorologico, muterà dal generale quasi calmo di questi ultimi giorni, al mosso o molto mosso del Tirreno, soprattutto intorno alle Eolie, e al mosso dello Ionio e dello Stretto, con prevedibili rinforzi dovuti poi al sopraggiungere della nuova circolazione già a ridosso della nuova settimana.