L’onda di calore sempre più persistente

Le prossime ore saranno ancora caratterizzate da temperature oltre la media e afa. Infatti, il promontorio africano non vuole abbandonare il Mediterraneo, lasciando così il campo termico oscillare tra i 34°C di massima e i 26°C di minima, ma il persistere di umidità compresa tra il 45 e il 95%, farà percepire temperature tra i 36°C notturni e i 43°C diurni, quindi valori critici per buona parte della popolazione sottoposta a uno stress da calore ormai troppo prolungato. Neppure i venti, prevalentemente a regime di brezza e con una debole componente settentrionale, apporteranno efficace beneficio con medie tra i 10-15 nodi che saranno limitati alle zone costiere e collinari. L’isola termica in città sarà come sempre più accentuata, quindi massima attenzione durante le ore centrali della giornata. I mari si manterranno tutti quasi calmi o poco mossi, con temporaneo rinforzo dello Stretto e dello Ionio in concomitanza delle brezze, mentre le poche nubi presenti in cielo non daranno luogo ad alcun fenomeno atmosferico rilevante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*