La canicola persisterà ancora per qualche tempo

6 agosto 2012

Quella delle prossime ore sarà ancora un’estate rovente. L’anticiclone africano, infatti, rimane molto solido sul Mediterraneo, determinando così la permanenza di condizioni stabili sul meridione del paese, mentre al nord, lo scontro con i flussi atlantici più freddi e perturbati, sta comportando la forte instabilità di questo periodo, specie nel settore alpino. Sulla nostra area, si prevede quindi un ulteriore rinforzo della canicola, caratterizzata da durevoli foschie lungo le coste, dal cielo di un azzurro sbiadito e con qualche nube di scarsa rilevanza, ma anche da temperature, che a causa dell’eccessivo riscaldamento, supereranno i 37-38°C di massima e i 26-27°C di minima. Con l’umidità che passerà da valori del 20-25% fino al 75-85%, la percezione termica sarà sempre tra i 38-43°C durante la giornata, incrementando le condizioni di afa un po’ ovunque anche per la diminuita ventilazione generale, variabile e di debole intensità. Neppure le brezze diurne porteranno alcun sollievo, né sui litorali, né sui rilievi collinari, così come lo stato del mare sarà generalmente quasi calmo su tutti i bacini che circondano la provincia, con qualche leggero rinforzo nelle ore centrali della giornata.