Fiamme alla discarica di Bellolampo, indaga la Procura

3 agosto 2012

Nonostante nessun esposto è stato presentato, la Procura ha deciso di approfondire le cause del rogo e, soprattutto, della sua imponente espansione, che va avanti da cinque giorni. Non si placano nemmeno le polemiche sulla tempestività e l’intervento dei soccorritori. Secondo il Wwf, i danni sarebbero stati limitati se tra i vari strati di rifiuti fosse stata sistemata la terra, necessaria per fermare l’avanzamento delle fiamme. Ipotesi non avallata tuttavia dal consulente della Procura, secondo cui sarebbe più opportuno aprire dei fronti sui cumuli di rifiuti e gettare acqua e schiuma per spegnere definitivamente le fiamme.