‘Questi lavoratori non chiedono la stabilizzazione ma la regolarizzazione del rapporto’

Lo afferma il segretario provinciale della Cisl Fp Calogero Emanuele in merito all’assenza di convenzione tra il Comune di Milazzo e le Cooperative. Cinquanta degli 850 Lavoratori Socialmente Utili sono rimasti senza un Ente e senza alcun impegno giornaliero. Adesso i lavoratori hanno deciso di sospendere ogni tipo di prestazione. ‘Chiederemo – conclude il segretario provinciale – un nuovo coinvolgimento del Prefetto e delle Istituzioni Regionali preposte per chiudere questa sceneggiata per dare la giusta collocazione dei lavoratori togliendo di mezzo le Cooperative che continua a sostituirsi alle Agenzie Interinali’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*