Niente stipendi per i lavoratori di Messinambiente

Ad una settimana dalla data ultima prevista per il pagamento del salario di marzo la Uil Trasporti torna a denunciare la precaria situazione nella quale si trova l’azienda messinese. Un mese fa i lavoratori erano scesi in piazza a protestare ma dopo le rassicurazioni del commissario liquidatore, Armando Di Maria, lo stato di agitazione era cessato. Ma nulla è cambiato da allora e Silvio Lasagni, segretario provinciale Uil Trasporti, chiede le dimissioni del sindaco e si appella al senso di responsabilità dei vertici dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*