I dipendenti della Telcom di Villafranca protestano incatenati ai cancelli dell’azienda

11 aprile 2012

Il 30 aprile scadrà la cassa integrazione per i 18 dipendenti dello stabilimento messinese che produce serbatoi ed altri manufatti di plastica. In assenza di segnali di ripresa è iniziata la protesta guidata dalla Femca Cisl che aveva già esposto la difficile situazione della Telcom al Prefetto di Messina ed al sindaco di Villafranca, proclamando lo stato di agitazione. I lavoratori, che da mesi vanno avanti con i soli sussidi di disoccupazione, hanno affermato che la protesta continuerà fino a quando non si otterranno risposte concrete.