Il Tribunale di Messina ordina la rimozione dal web del comizio ‘Nomi e cognomi’ di Cateno De Luca

Lo ha stabilito il giudice della prima sezione civile, Corrado Bonazinga, che ha accolto il ricorso con procedura d’urgenza di due coniugi di Fiumedisini, che si ritenevano diffamati dal deputato regionale e leader di Sicilia Vera, a causa del suo comizio dello scorso 4 marzo, pubblicato successivamente sul sito del movimento di De Luca e su youtube. De Luca è stato condannato inoltre a pagare le spese processuali, poco più di 1500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*