Sequestrati beni per un valore di 30 milioni di euro a due imprenditori di Caronia

30 marzo 2012

Il proveddimento è stato eseguito dalla Direzione Antimafia di Messina nei confronti dei fratelli Antonino e Tindaro Lamonica, i due imprenditori sono attivi nel settore delle costruzioni e delle bonifiche ambientali. Secondo gli inquirenti i due sarebbero vicini ai clan della fascia tirrenica. Antonino Lamonica era stato arrestato insieme ai due funzionari del comune di Messina per la vicenda relativa alla discarica di Tripi.