Gli 85 lavoratori dell’ex Servirail continuano a protestare e chiedono riposte

Trascorsi i 120 giorni di presidio alla Stazione Centrale di Messina, ancora nessuna decisione è stata presa. Il disagio dei lavoratori, come quello dell’utenza delle Ferrovie dello Stato, diventa una questione sempre più urgente, soprattutto in concomitanza delle festività pasquali. ‘Brancoliamo nel buio delle promesse- scrive Pasquale Maimone, rappresentante della Cisl- e chiediamo all’assessore Russo e alla Politica di dare conferma agli impegni assunti con lavoratori e cittadini per chiudere la vertenza e ricollocare tutte le 85 maestranze messinesi. Diversamente, la protesta dei lavoratori si sposterà a Palermo’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*