Scoperta dalla Guardia di Finanza un’evasione di un milione e mezzo di euro da parte di un’impresa di costruzioni messinese

La somma nascosta all’erario sarebbe addebitabile alla vendita, avvenuta nel 2009, di appartamenti e box auto, tutto rigorosamente in nero. L’impresa aveva tentato di spostare la sede sociale da Messina a Milano, ma proprio questo movimento aveva insospettito gli uomini delle Fiamme Gialle che, grazie ai loro database, sono risaliti alla truffa milionaria. Il titolare dell’impresa di costruzioni è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Messina.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*