La commissione Territorio e Ambiente dell’Ars ha approvato il disegno di legge sulla ripubblicizzazione dell’acqua in Sicilia

Il ddl è passato all’unanimità e adesso approderà in aula per la sua approvazione definitiva. La riforma prevede la reintroduzione di sistemi di gestione pubblica dell’acqua attraverso i comuni, consorzi di comuni e aziende speciali, la cancellazione degli attuali nove Ato e la creazione di un’unica agenzia. “E’ una prima importante vittoria dei 140 comuni che hanno voluto questa riforma”, afferma Giovanni Panepinto, deputato regionale del PD e promotore del ddl.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*