Catania, chi denuncia il pizzo non pagherà imposte comunali per cinque anni

19 marzo 2012

Entra in vigore il regolamento antiracket approvato tre mesi fa all’unanimità dal consiglio comunale della città etnea. I commercianti che denunceranno i propri estortori avranno lo sgravio totale per cinque anni di Imu, Tarsu, Tosap, imposte sull’acqua e sulla pubblicità.