Scandalo alla Curia di Trapani al centro delle indagini la sparizione di un milione di euro

Potrebbe essere responsabile dell’accaduto padre Ninni Treppiedi, ex direttore degli uffici amministrativi della curia di Trapani, e per un certo periodo a capo della Chiesa di Alcamo. Oggi il Vaticano ha confermato la sospensione del prete da qualunque incarico o ufficio ecclesiastico. Il mancato rendiconto dell’ingente somma di denaro sembrerebbe appartenere alla Chiesa di Calatafimi-Segesta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*