Fratelli affetti da gravi problemi psichici, la sorella ruba le loro pensioni

Si aggira sui 220 mila euro la cifra sottratta dalla donna e con l’aiuto di un amico di famiglia, ai fratelli che vivevano in stato di povertà a Camaro San Paolo. Dopo le indagini condotte dai Carabinieri, il sostituto procuratore Camillo Flavo ha contestato ai due l’ipotesi di reato di peculato e abbandono d’incapace.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*