Quattro arresti in seguito alla riapertura dell’inchiesta sulla strage di via D’Amelio

La Procura di Caltanissetta ha notificato tre ordinanze di custodia cautelare in carcere al boss Salvino Madonia, accusato di aver partecipato alla riunione in cui si decise di assassinare il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta, Vittorio Tutino e Salvatore Vitale. In manette anche una quarta persona, Calogero Pulci: secondo gli inquirenti la sua collaborazione con la giustizia era una manovra atta a depistare le indagini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*