I testimoni hanno confermato l’ipostesi del suicidio del settantaduenne di Terme Vigliatore morto ieri alla Stazione di Messina

L’uomo si è gettato volontariamente sotto il treno in arrivo da Patti al binario 2. Il cadavere è stato prontamente rimosso dalla Polizia scientifica dopo il fatto avvenuto intorno alle 11.40 di ieri mattina. Già si parla di vittima della crisi economica. L’uomo che in tasca aveva il biglietto del pullman da Barcellona Pozzo di Gotto, si era nascosto dietro le colonne della stazione prima di lanciarsi in mezzo ai binari.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*