Rinviati a giudizio l’ex procuratore aggiunto Pino Siciliano, il rettore Francesco Tomasello e il docente universitario Aldo Tigano

Lo ha stabilito il giudice per le udienze preliminari di Reggio Calabria Francesco Petrone nell’ambito della cosiddetta inchiesta sul “Caso Siciliano”, la gestione di alcuni fascicoli da parte dell’ex procuratore che, secondo l’accusa, avrebbe approfittato del suo ruolo per favori personali, con diverse tentate concussioni. Sette i capi di imputazione per Siciliano, mentre Tomasello e Tigano dovranno rispondere di rivelazione di segreto d’ufficio. La prima udienza è stata fissata per il 10 maggio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*