Nuovi accertamenti tecnici per l’omicidio di Eufemia Biviano

I Carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina hanno effettuato ulteriori accertamenti su alcuni indumenti di Roberto Cannistrà, l’uomo di 36 anni che è stato arrestato per l’omicidio della Biviano, uccisa la vigilia di Natale a Lipari. Sugli indumenti del ragazzo sono state, infatti, ritrovate tracce di sangue della vittima. Per Cannistrà oltre all’accusa di omicidio colposo grava anche l’accusa di rapina ai danni della donna. Intanto il prossimo 2 febbraio si svolgerà il processo al Tribunale del riesame di Messina dopo il ricorso presentato dai legali dell’indagato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*