Per l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo la Corte d’Assise di Palermo ha inflitto 12 anni a Spatuzza e l’ergastolo per altri cinque boss

Condanne per il pentito Gaspare Spatuzza, il latitante Matteo Messina Denaro, Giuseppe Graviano, Salvatore Benigno, Francesco Giuliano e Luigi Giacalone. La vicenda risale a 16 anni fa quando i boss rapirono il figlio del pentito Mario Santo, fingendosi agenti della Dia e sequestrando il piccolo Giuseppe all’interno di un maneggio palermitano. A inchiodare i cinque boss sono state le confessioni del pentito Spatuzza che ha raccontato ai magistrati le atrocità subite dal bambino.’L’abbiamo legato come un animale e l’abbiamo lasciato nel cassone – ha raccontato Spatuzza – indebolito dalla prigionia Giuseppe morì subito con una corda al collo e poi sciolto nell’acido’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*