‘Dal Piano industriale 2011-2015 di Ferrovie dello Stato previste solo briciole per la Sicilia’

E’ l’accusa del segretario della Cisl Messina, Tonino Genovese, in seguito alla presentazione di FS dei nuovi investimenti previsti nei prossimi quattro anni, circa 27 miliardi di euro. ‘Confermata la logica unicamente nord-centrica dell’Azienda – dichiara Genovese – che vede ogni progetto di efficienza del trasporto presente e futuro fermarsi al di sopra di Napoli. Scomparirebbero inoltre – spiega ancora il sindacalista – tutti gli attuali collegamenti diretti per Milano, Torino e Venezia. Delle attuali 900 carrozze per la lunga percorrenza – conclude – solo 300 verrebbero confermate’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*