Calcio, Serie D. Sempre cupo il futuro dell’Acr Messina: il rischio concreto è che questo sia solo l’inizio dell’ennesima estate “calda” dal punto di vista calcistico

Il presidente Bruno Martorano ha comunque assicurato che entro il 30 giugno, giorno in cui terrà una conferenza stampa alla Provincia, saranno pagate vertenze, stipendi arretrati, debiti con Comune e fornitori. Quindi tutta la verità sarà, forse, svelata nei prossimi giorni, ma la sensazione è che il famoso progetto di rilancio non sia neanche in fase di decollo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*