Non si placano le polemiche per la nomina di Pietro Merlino come nuovo soggetto attuatore per l’emergenza alluvione di Messina

Merlino, 59 anni, architetto di Villafranca Tirrena, è stato nominato dal presidente della Regione Raffaele Lombardo: prende così il ruolo e i compiti che erano del sindaco Giuseppe Buzzanca, il quale ha fortemente criticato la decisione del governatore, minacciando di ricorrere anche alla Corte dei Conti. Polemici con Lombardo anche i due consiglieri comunali dell’Udc, Bruno Cilento e Mario Rizzo che in una nota definiscono la nomina di Merlino “inopportuna, intempestiva e totalmente fuori luogo”. “A quasi tre anni dalla tragedia di Giampilieri – prosegue la nota – rimane il teatrino di nomine e di conflitti politici e si perdono di vista che le risorse devono essere spese per la ricostruzione”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*