Calcio, Seconda divisione. La dirigenza del Milazzo annuncia di voler cedere la società

20 giugno 2011

Nel corso di un incontro con il Sindaco Carmelo Pino e l’Assessore allo Sport Giuseppe Midili, l’amministratore delegato rossoblù Antonio Carbone ha definito la scorsa stagione “onerosa dal punto di vista economico, a causa del mancato sostegno da parte degli operatori commerciali cittadini e della scarsa partecipazione del pubblico allo stadio”. Lo stesso Carbone ha assicurato che la squadra sarà comunque iscritta al Campionato di Seconda divisione, ma dopo sarà consegnata nelle mani del Comune, affinché si trovi un nuovo gruppo che possa subentrare nella gestione. Chi è interessato al Milazzo dovrà garantire la fideiussione di 300 mila euro alla Lega e allestire la squadra. Carbone ha ribadito che “la società non ha debiti e ha saldato le vertenze pregresse, semplicemente non ha più intenzione di fare calcio a Milazzo per le difficoltà riscontrate in questa stagione, che è stata invece eccezionale per quel che concerne il risultato sportivo e il ritorno d’immagine per la città”.