L’ex capo dei Mazzaroti, Carmelo Bisognano, in aula per il secondo grado del processo “Sistema”

21 giugno 2011

La prima fase di questo processo, per le estorsioni nel Barcellonese, si era conclusa con la condanna in abbreviato a dieci anni e otto mesi per il boss Carmelo D’amico, ritenuto uno dei reggenti della famiglia mafiosa dei barcellonesi, e a sette anni e dieci mesi di reclusione per il boss Carmelo Bisognano. Le parti civili sono il comune di Barcellona e Maurizio Marchetta, le cui dichiarazioni hanno fatto luce sugli interessi mafiosi nelle discariche di Mazzarà e Tripi. La prossima udienza è prevista per il 19 settembre.