I Carabinieri di Gioiosa Marea hanno sequestrato un imponente muro in cemento, posto a sostegno di una villa privata sita a Capo Skino

14 giugno 2011

In seguito al crollo del muro, avvenuto lo scorso inverno, sono stati effettuati rilievi dal Genio Civile di Messina. Dagli accertamenti è emerso che il muro, costruito per sostenere la villa posta su un pendio della collina che sovrasta capo Skino, era difforme dalle autorizzazioni concesse ed era stato elevato senza alcuna preventiva opera di palificazione. Anche la restante parte della grande parete è a rischio crollo e tale pericolo ha portato i militari a sequestrare immediatamente tutta l’area. Il proprietario della villa, un ingegnere 51enne nativo di Brolo, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per le varie violazioni in materia urbanistica ed ambientale riscontrate.