Il Tribunale Amministrativo Regionale ha condannato la Regione in merito allo scioglimento del Consiglio direttivo del Consorzio autostrade avvenuto nel 2009

21 aprile 2011

Per il TAR, infatti, non c’è stata nessuna irregolarità gestionale da parte del consiglio, ma – come si legge nella sentenza – un travisamento dei fatti, contraddittorietà e illogicità. La Regione dovrà pagare, inoltre, le spese legali per una somma pari a ottomila euro. Soddisfatti anche i componenti del consiglio direttivo, Patrizia Valenti, Enrico Gugliotta e Fernando Cammisuli.