Al vaglio del consiglio comunale la proposta della giunta Buzzanca di stanziare 750 mila euro per il Don Orione

18 aprile 2011

Da tempo in bancarotta, la struttura è stata costretta ad indebitarsi per garantire l’assistenza ai 32 disabili gravi e ai 15 ospiti del centro diurno. L’importante novità riguarda la delibera del dipartimento Servizi che prevede il pagamento di parte delle rette mensili scadute, da luglio a dicembre 2010. In caso di approvazione, trascorreranno alcuni giorni affinché i fondi giungano nelle casse del Don Orione. L’Azienda sanitaria provinciale, invece, non è intenzionata a fornire contributi economici, dicendosi disponibile solo a mettere a disposizione le figure professionali per la cura dei 32 ospiti.