Nuove ipotesi degli investigatori riguardo l’omicidio a Mazzarrà Sant’Andrea di Ignazio Artino

15 aprile 2011

L’assassinio di chiare modalità mafiose del 58enne esponente del clan dei mazzarroti potrebbe infatti non essere una vendetta trasversale nei confronti del boss Carmelo Bisognano per la sua recente decisione di collaborare con la giustizia. Una nuova pista è infatti al vaglio degli inquirenti: una sorta di regolamento di conti all’interno dello stesso clan per la lotta alla successione al vertice, posto di comando al quale potrebbe aver ambito anche Artino. Intanto proseguono a tappeto i controlli delle forze dell’ordine in tutta la zona tirrenica della provincia alla ricerca di elementi utili per le indagini.