La Flaei Cisl chiede a Enel Distribuzione il potenziamento di trenta unità lavorative per Messina e provincia

14 aprile 2011

Attualmente sono 195 i lavoratori che devono occuparsi della gestione di circa 480mila clienti, un numero di dipendenti troppo esiguo per far fronte alla richiesta, denuncia Gregorio Cesareo, segretario provinciale della Flaei. Inoltre le unità lavorative rischiano a breve di diminuire a causa dei numerosi pensionamenti previsti entro qualche mese. La Flaei esprime il proprio timore per le voci sempre più insistenti secondo cui Enel Distribuzione vorrebbe esternalizzare ulteriormente molte attività, soprattutto i servizi di allacciamento e manutenzione ad imprese esterne. “Se le voci fossero confermate sarebbe un fatto molto grave, dannoso e soprattutto strategicamente inadeguato”, commenta Cesareo.